Natura in casa - Torna alla homepage Castello D'Angiò

Username Password

Salva  |  Non sei registrato  |  Hai dimenticato la password?

Natura in casa
Sei qui: Home » Prodotti » ORTAGGI E VERDURE »
Il tuo carrello
Carrello Il carrello è vuoto
« Torna indietro
Carciofo tipo romano

Carciofo tipo romano

Qtà. Unità   Aggiungi al carrello

DESCRIZIONE

Al momento dell’acquisto, il carciofo deve avere il gambo ben sodo e dritto, la punta ben chiusa e le foglie di un verde scuro misto al viola, carnose e croccanti.

Per quanto riguarda la pulizia dei carciofi cominciamo dal gambo; se si utilizzerà nella preparazione, bisogna togliere parte della scorza esterna e tagliarlo per metà, oppure andrà completamente eliminato a seconda dell’utilizzazione. Per quanto riguarda le foglie, quelle più esterne, che sono anche le più dure, si tolgono per intere, spezzandole alla base della foglia stessa, mentre di  più interne, morbide e chiare, si taglia la parte superiore, lasciando intatta la parte inferiore più chiara. 
A questo punto i carciofi si possono tagliare a metà o a spicchi, ma va asportata la “peluria” interna all’ortaggio; per finire, i carciofi così tagliati vanno immersi in una soluzione acidulata (di acqua e limone) per evitare che anneriscano.
I carciofi si conservano in frigorifero anche per un mese, ma se vengono cucinati possono facilmente deperire, quindi vanno consumati rapidamente. 
Ci sono poi molti modi di conservare i carciofi; sott'aceto, sott'olio, al naturale o in salamoia e surgelati. 

Luogo di produzione: Aragona (AG) - Italia

INFORMAZIONI
Ricerca Avanzata
Modulo richiesta informazioni
La dieta mediterranea
Perche mangiare biologico
SERVIZIO CLIENTI
Metodi di Pagamento
Privacy
LINK AMICI
www.ecoblog.it
www.castellodangio.it
www.sanisaporibio.com
www.legambiente.it
www.risievisi.it